ALDO MORTO

Daniele Timpano

Un attore nato negli anni ‘70, che di quel periodo non ha alcun ricordo o memoria personale, partendo dalla vicenda del tragico sequestro di Aldo Moro, trauma epocale che ha segnato la Storia della Repubblica Italiana, si confronta con l’impatto che questo evento ha avuto nell’immaginario collettivo. In scena, con il suo cortpo e pochi oggetti, solo la volontà di affondare fino al collo in una materia spinosa senza alcuna retorica.

Spettacolo vincitore del Premio Rete Critica 2012 e finalista premio UBU come migliore novità italiana
Daniele Timpano testo e interpretazione