ALDO MORTO

Daniele Timpano

Un attore nato negli anni ‘70, che di quel periodo non ha alcun ricordo o memoria personale, partendo dalla vicenda del tragico sequestro di Aldo Moro – trauma epocale che ha segnato la Storia della Repubblica Italiana – si confronta con l’impatto che questo evento ha avuto nell’immaginario collettivo.
In scena, con il suo corpo e pochi oggetti, solo la volontà di affondare fino al collo in una materia spinosa senza alcuna retorica.

Spettacolo vincitore del Premio Rete Critica 2012 e finalista premio UBU come migliore novità italiana
Daniele Timpano testo e interpretazione