BIG BANG

Lucilla Giagnoni

L’eterna domanda dell’individuo di fronte all’infinità, al mistero dell’universo, su su su fino al momento dell’inizio: perché nella scoperta di come tutto è forse iniziato si potrebbero trovare indizi su come finirà.
Chi si pone queste domande è una donna, una madre, le risposte che si intrecciano sono quelle della religione (la Genesi che narra la crazione), della poesia e del teatro seguendo la visionarietà metafisica di Dante e la cncretezza delle passioni umane in Shakespeare; infine le risposte della scienza e di Einstein.

di e con Lucilla Giagnoni collaborazione al testo Maria Rosa Pantè, collaborazione alla drammaturgia scenica Paola Rota, musiche originali Paolo Pizzimenti, scene e luci Massimo Violato, produzione Teatro Piemonte Europa e Torino Spiritualità