EVA, DIARIO DI UNA COSTOLA

Rita Pelusio

“E Dio creò la donna…”. Eva. Sì, ma quale Eva? Dopo il successo di “Suonata” e “Pianto tutto” Rita Pelusio torna in scena per dare vita a una figura curiosa e ribelle che si affaccia al mondo con uno sguardo ancora puro, ispirata al “Diario di Eva” di Mark Twain.
Eva è un clown, un fool irriverente che si trova alle prese, prima della storia, con la più grande scelta dell’umanità: accettare le regole o disubbidire.
In un misto di consapevolezza e disincanto, Eva si chiede cosa succederà dopo, proiettandosi nella contemporaneità delle donne di oggi.

di e con Rita Pelusio, testi Alessandra Faiella, Marianna Stefanucci, Riccardo Piferi, regia Marco Rampoldi