GARCIA LORCA E FLAMENCO

Livio Gianola e Luca Radaelli

Il Flamenco e il mondo gitano tutto costituiscono continua fonte d’ispirazione per l’andaluso Federico Garcia Lorca.
In questo spettacolo/concerto viaggeremo nella produzione lorchiana dal Cante Jondo al Romancero Gitano fino a Poema en New York, passando per il Llanto por Ignacio Sanchez Mejias.
La recitazione delle poesie, parte in italiano e parte in spagnolo, sarà a cura di Luca Radaelli e sarà accompagnata, commentata, esaltata dalla chitarra a otto corde di Livio Gianola, in un vero e proprio concerto poetico-musicale.
Tra un pezzo e l’altro alcuni cenni sulla vita e le opere di Lorca aiuteranno il pubblico a seguirne l’evoluzione lirica.


Luca Radaelli, attore e regista, autore e interpete di diversi monologhi (In capo al mondo, Veglia per Eluana, Macbeth Banquet), insegna lettura interpretativa, è direttore artistico del Festival L’ultima luna d’estate.

Livio Gianola, musicista e compositore, è considerato uno tra i massimi virtuosi della chitarra a otto corde. Ha al suo attivo una lunga collaborazione con il ballerino e coreografo spagnolo Antonio Canales, ha suonato con i più grandi musicisti spagnoli, lavora con il Ballet Nacional de España.

con Livio Gianola e Luca Radaelli