VARIAZIONI E ISPIRAZIONI

Frank Bridge Trio

 

 

Fondato nel 1996 da musicisti già presenti nella realtà concertistica italiana sia come solisti sia come componenti di varie formazioni da camera e orchestrali, impegnati anche come docenti e nella ricerca musicologica, il Trio si è costituito con lo scopo di proporre al pubblico programmi meno noti rispetto alla tradizione. Significativo l’iniziale incontro con la produzione cameristica di Frank Bridge, compositore, grande didatta (Benjamin Britten fu suo allievo), direttore d’orchestra e violinista inglese (1879-1941).


Ludwig van Beethoven | Adagio cantabile dalla Sonata n.8 op. 13 Patetica
Trio op. 11
Edouard Lalo | Trio in do minore op. 7

 

Roberto Mazzola violino, Giulio Glavina violoncello, Mariangela Marcone pianoforte