ZINGARI LAGER

Teatro Bertolt Brecht

Il Porrajmos, cui i nostri libri di Storia dedicano poche righe, è l’olocausto degli zingari: 500.000 rom e sinti sterminati nelle camere a gas. Solo negli ultimi anni si è creato un sito (www.porrajimos.it) con molti documenti e testimonianze filmate che raccontano l’orrore delle deportazioni e la partecipazione dell’Italia allo sterminio zingaro. Zingari Lager, una fantasia teatrale che, nei limiti del possibile, cerca toni lievi e l’allegria della musica zingara, attinge a queste testimonianze reinventandole in chiave fantastica. Gran parte dello spettacolo è dedicata al tema del circo, della musica, dello spettacolo, realtà nelle quali gli zingari ebbero modo di esercitare la propria arte ed esprimere la propria visione del mondo: una visione libera, viaggiatrice, scevra da ogni concetto nazionale di confini o limiti.

 

con Maurizio Stammati e Marian Serban, Petrika Namol, Mitika Namol, drammaturgia Alessandro Izzi, regia Maurizio Stammati