I RIBELLI DELLA MONTAGNA

Teatro Invito

Siamo i ribelli della montagna” dice il testo di un canto partigiano.
La montagna è stata sempre considerata luogo di libertà, di fuga, di riscatto. È sul monte Leda a Creta che trova ricetto Zeus in fuga da Cronos, il tempo, divoratore dei suoi figli. Sul Vesuvio si rifugia Spartaco, lo schiavo ribelle che sfida il potere imperiale di Roma. Frà Dolcino, l’eretico, si sposta di monte in monte a predicare una religione più in armonia con la natura di quella che vorrebbe la dottrina ufficiale della Chiesa. Sul monte Amiata, l’anarchico David Lazzaretti fonda la sua comunità, e anche la Resistenza italiana contro il nazifascismo si svolgerà sulle montagne. Un compendio che racconta chi ha lasciato un’orma indelebile nelle alture del mondo.

con Luca Radaelli attore e Ruggero Meles scrittore ed esperto di montagna