L’INNAMORATA PAZZA

Santibriganti

Lo spettacolo racconta la storia di un quadrato amoroso tra Isabella, Orazio, Flaminia e Flavio. Innamoratisi a Parigi e separati da un destino avverso nel tentativo di rivedersi, Orazio e Flaminia decidono di dedicare le loro attenzioni a coloro che li hanno salvati: Orazio a Isabella, una schiava turca che lo aiuta a sfuggire alle catene del terribile Capitan Spavento, del quale era caduto prigioniero durante una traversata in mare; Flaminia a Flavio, un impacciato poeta il cui amore genuino  la convince ad abbandonare la clausura conventuale nella quale si era rinchiusa credendo Orazio disperso. L’intreccio si complica quando tutti e quattro gli innamorati si ritroveranno a Genova.
L’epica d’amore, per caso e per diletto, alla maniera della Commedia dell’Arte si snoda in mille accadimenti, rapimenti, duelli, ammazzamenti e non tace tradimenti, veleni e gelosie.

Ne L’innamorata Pazza, le antiche maschere dell’Arte rivivono attraverso un gioco di incastri in cui le attrici interpretano se stesse e al medesimo tempo una cricca di Zagne Zanni è la maschera dei servi e delle serve della Commedia dell’Arte – che intessono una la storia d’amore di cui sono sempre loro a vestire i panni dei personaggi: amorosi, capitani e vecchi. Una girandola narrativa su più livelli, dunque, che va a toccare tutte le principali tematiche umane: amore, avventura, morte e pazzia, dando vita ad uno spettacolo comico, brioso, rocambolesco, appassionato, di gusto moderno e adatto a ogni tipo di pubblico.


h 20 visita guidata del Complesso di San Calocero a cura dell’Ass. Luce Nascosta | € 3

con Arianna Abbruzzese, Silvia Caltagirone, Costanza Maria Frola, Caroline F. Rocha, adattamento e riallestimento a cura delle attrici, collaborazione alla messa in scena Mauro Piombo collaborazione alla drammaturgia Carlotta Pansa, canti a cura di Paolo Zaltron e Orlando Manfredi, elementi scenografici Marco Ferrero, costumi di Nick Costa, luci Nicola Rosboch