Cenerentola folk

 

cenerentola-folk-ok-web

Chi realizzerà la scarpetta di Cenerentola? Chi confezionerà il vestito buono con cui andare al ballo? Un sarto e un ciabattino  alle dipendenze della perfida matrigna sono indaffaratissimi: tutte le ragazze da marito del paese hanno commissionato loro del lavoro per la gran festa. Gli artigiani trovano però il tempo di consolare e aiutare quella povera sguattera, costretta dalla crudele signora Lucrezia ai lavori più umili. E’ solidarietà quella che sentono: non sono anche loro umili lavoratori? Se otto ore vi sembran poche provate voi a lavorar!  Così, imbracciati ukulele e chitarra, alzano il loro canto per raccontare le gesta della loro eroina: Cenerentola, l’umile serva che diventerà regina.
Sull’onda del successo del precedente Cappuccetto Blues, Teatro Invito si impegna ancora nella trasposizione di una fiaba classica in chiave di Teatro Canzone: i due lavoranti raccontano l’emancipazione di Cenerentola cadenzando lo svolgersi della trama con spassose canzoni originali, in stile popolare, e il rapporto tra i due attori  gode della giusta dose di ironia scanzonata.

CENERENTOLA FOLK JPG BASSA 23

Spettacolo sostenuto dal progetto

Next_BANNER_001_def

 

con Stefano Bresciani e Valerio Maffioletti
testo e regia Luca Radaelli

consigliato per bambini
dai 5 anni
e per un pubblico di famiglie

Permesso SIAE
Materiali

Clicca sulla freccia per visualizzare o scaricare >

scheda spettacolo
locandina
foto
elenco musiche