29/08 sabato ore 21.00
Montevecchia
Cascina Butto
Località Butto 1
  Monastero della Misericordia Missaglia
via della Misericordia, Missaglia

Paolo dei lupi

Florian Metateatro 

Lo spettacolo trae ispirazione dalla vita del biologo e poeta Paolo Barrasso che partecipò, negli anni ’70, al primo progetto per la salvaguardia del Lupo Appenninico in Italia, promossa dal WWF, che scelse come base per i suoi studi il Parco Nazionale D’Abruzzo e la Majella Occidentale. Lo spettacolo intende sfatare miti e false convinzioni sulla figura del lupo per favorire la conoscenza di un animale simbolo delle nostre montagne e raccontare come l’uomo possa intervenire per proteggere la natura. È il racconto del sogno di un biologo: vedere finalmente le montagne protette dalla caccia e dalla speculazione edilizia, il risultato di anni di passione e ricerca che hanno portato alla nascita del Parco Nazionale della Majella, salvaguardando il bene della collettività e della natura stessa.
durata 60 minuti

liberamente ispirato alla vita di Paolo Barrasso, biologo e poeta
di e con Francesca Camilla D’Amico,
regia Roberto Anglisani