08/09 sabato ore 18.30
Montevecchia
Cascina Butto
Loc. Butto 1
  Teatro parrocchiale
via Belvedere

Piccolo canto di resurrezione

Ass. Musicali si cresce 

C’è una vecchia che vive in un luogo nascosto che tutti conoscono ma pochi hanno visto. Raccoglie le ossa quelle che corrono il pericolo di andare perdute… e quando ha raccolto un intero scheletro allora…si siede accanto al fuoco e canta, la chiamano la Loba

Uno spettacolo che si dipana come un concerto a partire dalla figura ancestrale della Loba, custode delle ossa, che con il suo canto restituisce la vita.
Cinque attrici in scena cantano e narrano storie di vite che anelano al cambiamento, al riscatto, alla Resurrezione. Storie dal sapore acre, a volte tragicomico e dal ritmo variegato. Cinque voci diverse che si fondono in un unico affresco di racconti cantati e canti musicati. Voci che si fanno invettiva, poesia, preghiera e che si innalzano in canto , un canto polifonico che si fa portavoce della rinascita e che ne assume tutte le sue caratteristiche: il dolore, il buio, la spinta, la rabbia, il pianto, la gioia, il riso che contagia che apre e libera.


Premio Teatri del Sacro 2017

di e con Francesca Cecala, Miriam Gotti, Barbara Menegardo, Ilaria Pezzera e Swewa Schneider, costumi Alessia Baldassari, luci Pietro Bailo, con lo sguardo di Francesca Albanese e Silvia Baldini