Il romantico guarito

radiodramma 

Radiodramma tratto dal romanzo di Antonio Ghislanzoni, Un suicidio a fior d’acqua
Racconto umoristico, a cura di Franco Minonzio (Lecco, Polyhistor Edizioni, 2021)

Ambientato nella Lecco di fine ‘800 tra Contrada larga – l’attuale via Cavour – e il Caldone, l’albergo Croce di Malta e il Teatro della Società, tra il Caleotto e Germagnedo, l’intreccio si dipana tra acute prese in giro degli atteggiamenti romantici dei giovani di metà ottocento, come l’esaltazione per il suicidio d’amore mutuata da Jacopo Ortis del Foscolo, e il gustoso disegno di personaggi a volte ingenui, a volte arguti: una satira su donne e uomini della società piccolo borghese della Lecco di allora.

Il radiodramma è una forma di “teatro in ascolto” che può entrare in intimità con lo spettatore.
Siamo convinti si possa creare una relazione con il pubblico facendo entrare la voce del teatro nelle case.

Chi ascolterà immaginerà carrozze, abiti in crinolina, il brusio dei palchetti e lo sciabordio del lago.

adattamento testo Luca Radaelli
voci: Matteo Binda, Nicola Bizzarri, Stefano Bresciani, Federica Cottini, Giorgio Galimberti, Beatrice Marzorati, Luca Radaelli, Davide Scaccianoce, Elena Scolari, Giusi Vassena, Graziano Venturuzzo, Monica Viganò, Gabriele Vollaro
realizzazione tecnica Matteo Binda e Davide Scaccianoce
in collaborazione con RCI Radio